Il Magnetic Mallet è uno strumento totalmente innovativo destinato alla chirurgia odontoiatrica ed implantologica, che trova le sue principali applicazioni nel rialzo del seno mascellare, nei protocolli di compattazione ed espansione ossea verticale ed orizzontale, e più in generale in tutti i casi in cui normalmente si utilizza il martello chirurgico.
L’apparecchio sfrutta l’impatto elettromagnetico, che permette di avere una forza d’urto di alta intensità e di brevissima durata tale da ottenere la deformazione plastica dell’osso, ma senza propagarsi in tutta la scatola cranica, come avviene usualmente con i colpi del martello chirurgico. È per questo che l’utilizzo del Magnetic Mallet previene nel paziente la cosiddetta sindrome vertiginosa parossistica benigna, ossia la sintomatologia postoperatoria di tipo vertiginoso.

Le 4 differenti intensità di lavoro previste dallo strumento permettono al chirurgo di modulare la forza a seconda della tipologia di intervento e di osso ricevente, operando con maggiore margine di sicurezza e precisione. Inoltre le intensità preimpostate consentono una ripetibilità dei protocolli molto difficile/impossibile da ottenere con gli strumenti manuali.

Il manipolo ergonomico del Magnetic Mallet si utilizza con una sola mano e gli impulsi vengono impartiti con un comando a pedale, lasciando l’altra mano libera consentendo una maggiore visibilità in campo operatorio. I numerosi clinici che hanno già adottato questo strumento nella quotidianità della pratica implantologica riferiscono tutti la medesima sensazione di estrema precisione nella fase di penetrazione dei bone expander. Infatti un osso con un guscio molto corticalizzato ed un interno scarsamente mineralizzato per sua natura solitamente devia il corso dell’osteotomo manuale quando esso passa da una interfaccia all’altra. Inoltre la stessa dinamica del martello chirurgico talvolta trasmette all’osteotomo forze non esattamente ortogonali al piano di lavoro, causando accidentali spostamenti d’asse che in mani non esperte sono di difficile gestione.

La dotazione standard del Magnetic Mallet prevede un set di 10 punte che comprendono lame, bone expander e driver per l’inserimento degli impianti.
Con questa dotazione è possibile affrontare tutte le diverse applicazioni per cui lo strumento è stato sviluppato. Un pool di ingegneri biomeccanici segue costantemente lo sviluppo di nuovi puntali per nuovi protocolli di utilizzo.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Magnetic Mallet TECNOLOGIA MAGNETODINAMICA PER RIALZI, ESPANSIONI E ESTRAZIONI”

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Il campo è obbligatorio

Magnetic Mallet TECNOLOGIA MAG...

WhatsApp chat